PERCORSO

DIAGNOSTICO -TERAPEUTICO

IL PRIMO COLLOQUIO

IL COLLOQUIO CONCLUSIVO

IL PERCORSO DI PMA (1° LIVELLO)

IL PERCORSO DI PMA (2° LIVELLO)

PERCORSO DIAGNOSTICO

IL PRIMO COLLOQUIO

Il primo colloquio rappresenta un momento importante ed è necessario prepararsi adeguatamente per il giorno dell’appuntamento, raccogliendo con ordine:

  • la documentazione sanitaria già in vostro possesso

  • compilando la scheda di coppia anagrafico anamnestico clinica che Vi verrà inviata, dalla mia segreteria, al momento della prenotazione - e consegnandomela il giorno che ci incontreremo, possibilmente corredata dall’ultimo controllo ginecologico, da un dosaggio dell’Ormone anti Mulleriano (AMH) per la partner e dal referto di un esame seminale per il partner

  • gli esami preconcezionali - previsti dal Decreto Ministeriale 10 sett. 1998 nell’allegato A ed esenti ticket - qualora non già eseguiti, Vi suggerisco di farveli cortesemente prescrivere dal Medico di fiducia

Durante il colloquio verrà affrontata tutta la problematica relativa alla fertilità umana con particolare riferimento all’età della partner, alla valutazione critica della scheda di coppia, anche in base alle eventuali patologie concomitanti,  ai fattori di rischio di compromissione della fertilità ed agli esami prodotti dalla coppia.

Verrà affrontata anche la prognosi riproduttiva spontanea residua e da tecniche di riproduzione assistita.

Al termine del colloquio - se la documentazione in possesso della coppia sarà risultata sufficiente - verrà formulata una diagnosi ed una proposta terapeutica che saranno riportate nella Scheda coppia completata con le mie conclusioni ed associata al tabulato riassuntivo di tutti gli accertamenti eseguiti.

Qualora le conclusioni, per essere formulate, necessitassero di ulteriori accertamenti diagnostici questi verranno prescritti: tutti gli accertamenti richiesti devono esser inviati alla mia segreteria, via mail o posta prioritaria, per esser valutati e sarà mia cura farVi contattare per il controllo conclusivo.

 

IL COLLOQUIO CONCLUSIVO

 

Tutti gli accertamenti richiesti al termine del primo colloquio - fatti pervenire alla mia segreteria - verranno valutati e mi consentiranno di concludere la Vostra cartella.

La segreteria pertanto Vi contatterà per programmare il colloquio conclusivo durante il quale Vi illustrerò le conclusioni diagnostiche e la mia proposta terapeutica, con relativo percorso.

PERCORSO TERAPEUTICO

 
 

IL PERCORSO DI PMA (1° LIVELLO)

Il percorso

La programmazione dei cicli di IUI solitamente fa parte del colloquio conclusivo e prevede la seguente documentazione per la coppia:

  • la prescrizione degli esami infettivologici a breve scadenza, da consegnare prima dell’inseminazione per verificarne la negatività;

  • la prescrizione dei farmaci necessari;

  • il rilascio della nota 74 AIFA per i farmaci induttori dell’ovulazione multipla, da consegnare al medico di base – entro 10 giorni – per la prescrizione SSN;

  • il tabulato con lo schema terapeutico impostato sino al primo controllo ecografico previsto tra il 7° e 9° giorno del ciclo: successivamente la terapia sarà personalizzata;

  • la sottoscrizione del consenso informato da consegnare il giorno dell’inseminazione con la copia di documento d’identità dei due partner;

  • il rilascio dell’atto medico di ammissione alla PMA, mediante IUI.

La coppia

La coppia dovrà portare sempre con sé la Scheda coppia completata con le mie conclusioni ed associata al tabulato riassuntivo di tutti gli accertamenti eseguiti, nonché copia della documentazione consegnata in fase di programmazione IUI.

Entro il 3° giorno di Mestruazione la Signora dovrà chiamare la segreteria (0422713049) e chiedere un appuntamento per la prima ecografia di monitoraggio: al termine dell’esame ecografico (prevedibili da 1 a 3 accessi) verrà confermata o modificata la terapia e programmata, se necessaria, la successiva ecografia.

Raggiunti  i dati ecografici suggestivi per immediato periodo pre-ovulatorio verrà programmata la data  e l’ora dell’inseminazione.

La partner dovrà eseguire l’iniezione di Gonasi 5000 in data ed ora stabilità dal medico, orientativamente 36/42 ora precedenti la IUI.

Il giorno stesso dell’IUI il partner dovrà raccogliere il campione seminale e si raccomanda un’astinenza sessuale non superiore ai 5 giorni.

Al termine dell’inseminazione verrà rilasciata una relazione riassuntiva della procedura con le indicazioni terapeutiche, nonché la data del dosaggio ematico.

IL PERCORSO DI PMA (2° LIVELLO)

con l'equipe ProVitaè

Il percorso: la fase preliminare

in OPITERGIUM MEDICA (Oderzo - TV)

 

Completata la fase diagnostica si viene inseriti nell’ Agenda dei cicli in programma e, circa 40 giorni prima, viene inviata al Vostro indirizzo di posta elettronica tutta la documentazione necessaria affinché possiate prepararVi al meglio ad affrontare tutto l’iter che consiste in più tappe:

▪  lI Colloquio Preliminare:

programmazione iter medico-biologico della procedura, planning degli appuntamenti, prescrizione farmaci (e nota 74 nei casi previsti ),  prescrizione e/o controllo esami, gestione schede, firma consensi

▪  Il periodo successivo tra il colloquio generale e l’ecografia basale:

a disposizione della coppia per completamento accertamenti, approvvigionamento farmaci, aspetti organizzativi personali per una corretta gestione di tutto l’iter

▪  l’ Ecografia Basale:

viene eseguita per  una valutazione basale di ovaie ed utero, comprensiva della conta follicolare basale in quel determinato ciclo che puo’ suggerire una modifica dei dosaggi  della terapia prevista

▪  la valutazione pre-operatoria con l’anestesista:

viene eseguita solitamente il giorno dell’ecografia basale

▪ il Monitoraggio clinico-ecografico-ormonale dell’ovulazione:

inizia al 5°/6° giorno di terapia e viene ripetuto ogni 24/48 ore per valutare la conferma o la modifica dello schema terapeutico e per decidere il timing del pick up

 

 

Il percorso: la fase operativa

al  CENTRO DI MEDICINA (San Donà di Piave - VE)

 

▪  lI Pick up ovocitario:

consiste nel prelievo transvaginale ecoguidato degli ovociti in sedazione ed a. paracervicale

▪  lI Laboratorio Embriologico:

consiste nell’individuazione degli ovociti maturi e la loro inseminazione/iniezione con spermatozoi, nella valutazione della fertilizzazione, nel controllo e mantenimento in coltura degli embrioni ottenuti fino al momento del transfer, solitamente tra il 2° e 5° giorno; in taluni casi può esser proponibile una crioconservazione di ovociti o di embrioni totale o parziale

▪  L’ Embrio Transfer intrauterino:

viene eseguito per via transvaginale e sotto guida ecografica

 

E’ importante esser a conoscenza che in qualunque tappa preliminare e/o operativa alcune situazioni cliniche potrebbero esser tali da NON consentire la prosecuzione del percorso relativo alla procedura di PMA prevista.

Massimo Manno

Responsabile Laboratorio PMA

Francesco Tomei

Direttore Centro PMA

Paola Bomben

Coordinamento Coppie

Enrico De Bianchi

Anestesista

Amerigo Vitagliano

Denise Capuzzo

Ginecologi

Adriana Donadi

Claudia Trevisan

Infermiere Professionali

Marta Manno

Cristina Favretti

Marina Castelli

Biotecnologa

Biologi Embriologi

FRANCESCO

TOMEI

  • Youtube
  • Twitter Icon sociale
  • LinkedIn Icona sociale
  • Facebook Icona sociale

OPITERGIUM MEDICA

Via Giuseppe Mazzini, 10 

31046 - Oderzo

TV

CENTRO DI MEDICINA

Via Trasimeno, 2

30027 - San Donà di Piave

VE

Via della Ferriera, 22/D

33170 - Pordenone

PN   

Francesco Tomei © 2020