• Francesco Tomei

ESISTE UN NUMERO IDEALE DI OVOCITI PER LA FIVET/ICSI


Per ottimizzare l’outcome delle procedure di PMA in vitro omologhe od eterologhe, in termini di bimbi in braccio, è necessario poter contare da 6/8 ovociti fino a 15 (Sunkara, 2011: grafico a), in quanto dobbiamo sempre confrontarci con la “percentuale” di ovociti non idonei o non fertilizzati, con il numero di embrioni capaci di evolvere allo stadio di blastocisti) e con la possibile abortività dell’embrione impiantato.




Si stima che per avere al 97.3% un bimbo nato necessitino ben 43 ovociti (Cobo, 2015) di donne con meno 35 anni.

Una buona riserva ovarica ed una giovane età potrebbero rendere possibili - grazie alla buona resa della vitrificazione ovarica - buoni esiti cumulativi di gravidanza con unica induzione follicolare multipla e pick up.

Si stima che si possa ottenere un bimbo in braccio (97.3%) ogni 43 ovociti (Tabella 4).


Francesco Tomei

24 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti

FRANCESCO

TOMEI

  • Youtube
  • Twitter Icon sociale
  • LinkedIn Icona sociale
  • Facebook Icona sociale

OPITERGIUM MEDICA

Via Giuseppe Mazzini, 10 

31046 - Oderzo

TV

CENTRO DI MEDICINA

Via Trasimeno, 2

30027 - San Donà di Piave

VE

Via della Ferriera, 22/D

33170 - Pordenone

PN   

Francesco Tomei © 2020